Al momento stai visualizzando Dr. Max si rafforza con l’acquisizione dell’italiana Neo Apotek

Dr. Max si rafforza con l’acquisizione dell’italiana Neo Apotek

Dr. Max  Group uno dei più importanti network specializzati nella gestione di farmacie in Europa, ha acquisito l’italiana Neo Apotek. Un’acquisizione “strategica”, perché aumenta la quota di mercato e la penetrazione in Italia di Dr. Ma . Salgono infatti a 210 le farmacie di proprietà di Dr. Max in Italia che diventa uno dei principali operatori del settore.

“Con questa operazione entriamo in una nuova fase per Neo Apotek, che vede ancora protagoniste tutte le persone che hanno contribuito negli anni al successo dell’azienda – commenta Andrea Riva, CEO Neo Apotek -. Con Dr. Max condividiamo valori simili e una visione comune di crescita a lungo termine, siamo quindi fiduciosi di fare squadra con uno dei principali attori internazionali del settore, che valorizzerà il talento delle persone di Neo Apotek continuando il percorso di sviluppo intrapreso negli anni scorsi. Questa unione di intenti farà sicuramente la differenza nel traguardare gli ambiziosi obiettivi di leadership nel mercato italiano”.

Neo Apotek ha investito molto negli ultimi anni sulla crescita e la centralità del farmacista: l’ingresso delle sue 130 farmacie incrementa la capillarità di Dr. Max sul territorio, con notevole impatto sia nelle località turistiche sia nelle città metropolitane, in particolare Bergamo, Milano, Torino, Venezia, Verona.

“Questa acquisizione strategica ci consente di unire il meglio di entrambe le realtà, contribuendo a valorizzare l’esperienza e la struttura consolidata di Dr. Max e l’attenzione all’eccellenza e all’innovazione per cui Dr. Max è conosciuta in Europa – commenta Leonardo Ferrandino, presidente  CEO Dr. Max Group -. Con l’acquisizione di Neo Apotek, consolidiamo il nostro impegno verso un percorso di rapido sviluppo anche in Italia, sviluppo intrapreso a partire dall’apertura della prima farmacia Dr. Max nel 2018. La nostra visione è chiara: Dr. Max è già un leader di mercato in numerosi Paesi europei e siamo determinati a conquistare una posizione di leadership anche in Italia. L’acquisizione di Neo Apotek rappresenta una pietra miliare significativa in questo percorso, un fondamentale tassello per la nostra crescita e di tutte le persone che vi lavorano”.

Una crescita, quella di Dr. Max, che ha registrato un particolare incremento nell’ultimo anno, durante il quale la società ha già acquisito oltre 35 farmacie in diverse città italiane, continuando a investire su persone e punti di vendita in tutta la Penisola.

“Questa operazione sancisce un momento storico per l’azienda e per il nostro settore in Italia – aggiunge Alessandro Urbani CEO Dr. Max Italia -. Con questa acquisizione sale a 1.300 il numero di dipendenti Dr. Max, tra farmacisti e professionisti del settore, dimostrando la concretezza del nostro piano di sviluppo nel Paese e la grande capacità del team Dr. Max di realizzarlo. L’ingresso di nuove risorse e nuovi talenti accelera il nostro percorso di crescita nei prossimi anni. Il nostro impegno prioritario sarà quello di massimizzare il valore per i pazienti, consapevoli che il successo dipenderà dalla competenza e dall’entusiasmo della nostra squadra e quindi dalla nostra capacità di farla crescere insieme al progetto, continuando a investire in formazione e professionalità, oltre che sul miglioramento continuo dei nostri processi. Siamo quindi entusiasti di iniziare insieme ai professionisti di Neo Apotek questo nuovo capitolo, che rappresenta una grande responsabilità ma anche un’opportunità straordinaria per fare la differenza”.

Lascia un commento