Al momento stai visualizzando L’Oréal investe nell’azienda biotecnologica cinese Shinehigh

L’Oréal investe nell’azienda biotecnologica cinese Shinehigh

L’Oréal ha siglato un accordo per acquisire una quota di minoranza della società cinese di biotecnologie Shinehigh Innovation, per stabilire una partnership a lungo termine per il co-sviluppo di soluzioni di bellezza nuove e sostenibili.

Questo è il primo investimento di L’Oréal in ‘open innovation’aperta in Cina attraverso Shanghai Meicifang Investment Co., Ltd, con il supporto di BOLD (Business Opportunities for L’Oréal Development), la società di fondi di venture capital per l’innovazione strategica del Gruppo L’Oréal. Si tratta anche del primo investimento della famosa Big Bang Beauty Tech Innovation Challenge di L’Oréal avviata quattro anni fa in Cina.

“Abbiamo fiducia a lungo termine nel mercato cinese. Dopo 25 anni di sviluppo, la Cina è diventata la culla ispiratrice dell’innovazione futura del Gruppo – ha affermato Fabrice Megarbane, presidente di L’Oréal North Asia Zone e CEO di L’Oréal China -. Fedeli alla nostra ferma convinzione nella co-creazione, abbiamo avviato BIG BANG 4 anni fa e l’anno scorso abbiamo fondato la società di investimento cinese Meicifang di L’Oréal. Sono così entusiasta di vedere che tutti i nostri sforzi hanno raccolto frutti oggi: investire in Shinehigh Innovation, il nostro vincitore del BIG BANG 2022. Ora BIG BANG è stato esteso alla zona dell’Asia settentrionale e prevediamo di inventare il futuro della bellezza con più partner per l’Asia settentrionale e il mercato globale della bellezza”.

Shinehigh Innovation è una start-up cinese creata nel 2017 dallo scienziato Jiaheng Zhang, specializzata in chimica supramolecolare all’avanguardia. La sua innovativa tecnologia intelligente di autoassemblaggio consente combinazioni di ingredienti precedentemente impossibili, dando vita a prodotti finali con maggiore efficacia e sostenibilità. La partnership consentirà a L’Oréal di sfruttare appieno il potenziale delle materie prime, superando limitazioni legate all’incompatibilità, all’instabilità e alle consegne, per sviluppare formulazioni innovative per pelle, capelli e cuoio capelluto con una gamma più ampia di benefici.

“L’ecosistema unico e frenetico delle startup in Cina è un fattore incredibilmente importante per la nostra futura strategia di innovazione in L’Oréal – ha dichiarato Barbara Lavernos, vice amministratore delegato del Gruppo L’Oréal e responsabile della ricerca, innovazione e tecnologia -. Questo è il motivo per cui siamo entusiasti di perseguire questo nuovo investimento e partnership con una di queste startup biotecnologiche cinesi altamente innovative: Shinehigh. La collaborazione ci consentirà, grazie alla loro applicazione leader a livello mondiale della tecnologia supramolecolare nel settore della bellezza, di portare nuove prestazioni rivoluzionarie al mercato”.

“Abbiamo condotto congiuntamente ricerche sullo sviluppo supramolecolare di molteplici materie prime attive nei campi della cura della pelle, del trucco, della cura dei capelli e della colorazione dei capelli – ha commentato Jiaheng Zhang, fondatore e CEO di SHINEHIGH INNOVATION -. Ciò è di grande importanza per l’industrializzazione e lo sviluppo della tecnologia supramolecolare all’avanguardia. Non vediamo l’ora di esplorare insieme ulteriori possibilità nella ricerca e sviluppo delle materie prime, nelle applicazioni e nello sviluppo del mercato globale”.

L’Oréal sta investendo sempre più nel beauty tech: è di quest’anno l’avvio della partnership con l’Università di Berkeley e l’ingresso nel capitale della start up statunitense Debut.

[amazon bestseller=”fondotinta anti-age” items=”6″ grid=”3″]

Lascia un commento