Al momento stai visualizzando i look delle nozze della figlia Iman

i look delle nozze della figlia Iman

Iman di Giordania, secondogenita della Regina Rania e di Re Abdullah ha detto sì questo pomeriggio: la Principessa e il fidanzato, Jameel Alexander Thermiotis, si sono sposati nella splendida cornice del Palazzo reale di Amman, all’aperto, in una location creata per l’occasione, tra tende bianche, fiori e candele. Uno scenario molto romantico per una cerimonia semplice, come l’abito della sposa, bianco, dalle linee essenziali e con il velo di pizzo ricamato. Rania di Giordania, molto emozionata, ha scelto un look monocolore, altrettanto minimal, per non oscurare la figlia nel suo grande giorno.

Iman di Giordania: lo splendido abito da sera semplicissimo

Il primo matrimonio reale di Giordania di quest’anno si è svolto oggi: infatti, la Principessa Iman non sarà l’unica a dire sì quest’anno, perché a giugno toccherà al fratello maggiore Hussein. Proprio lui l’ha accompagnata all’altare, o meglio alla postazione dedicata agli sposi, al fianco del celebrante e di Re Abdullah, come vuole la tradizione del paese. La Regina Rania e gli altri figli hanno assistito alla cerimonia nuziale emozionati in prima fila. Un numero ristretto di ospiti, la scelta di celebrare le nozze nel giardino del Palazzo reale, e un abito di cui non si conosce ancora lo stilista.

Iman di Giordania non ha voluto fare le cose in grande, ma ha preferito che semplicità fosse la parola d’ordine del suo matrimonio. L’abito bianco è pulito, dalle linee essenziali, tradizionale, molto diverso da quello decisamente più estroso di mamma Rania, indossato per le nozze del 1993. L’elemento che rende magnifico il tutto è il lungo velo ricamato, i cui disegni vengono ripresi sul petto e sulle maniche. Una vera principessa, che emoziona davvero tutti, soprattutto mamma Rania.

Rania di Giordania brilla ma non oscura la figlia

Rania di Giordania non poteva che essere splendida anche in questa occasione: il matrimonio della figlia Iman ci ricorda quanto sia sempre perfetta, anche quando, come oggi, cerca di non oscurare la sposa. Infatti, la Regina ha optato per un abito color cipria, sofisticato ma sobrio, tra plissé e zero eccessi: oggi gli occhi sono tutti per Iman. Il vestito couture è firmato Dior, ed è della collezione autunno/inverno 2022. “Iman, prego che questo nuovo capitolo della tua vita ti porti la gioia, l’amore e le risate che hai portato nelle nostre durante questi anni. Congratulazioni alla sposa e allo sposo” sono state le prima parole sui social della Regina Rania.

Decisamente più audaci, in fatto di look, come vuole la moda di questo paese, Rajwa Al-Saif, futura sposa del Principe Hussein, con un cape dress giallo di Roksanda, e la terzogenita di Rania, la Principessa Salma, con un abito fucsia di Andrew GN e una preziosa cintura preso in prestito dalla madre. Tra gli ospiti anche la Principessa Ghida Talal, moglie del cugino del Re, sempre al fianco della coppia reale, che per l’occasione ha scelto un abito rosa di chiffon firmato Max Mara.

La cerimonia è stata trasmessa in diretta sulla pagina ufficiale Facebook della Famiglia Reale, e per ora, le uniche immagini ufficiali sono quelli pubblicate da Rania sul suo profilo Instagram e su quello del Palazzo reale di Amman.

.
[amazon bestseller=”fondotinta anti-age” items=”6″ grid=”3″]

Lascia un commento