Al momento stai visualizzando Bath & Body Works riduce le previsioni, domanda in calo per il Natale

Bath & Body Works riduce le previsioni, domanda in calo per il Natale

Bath & Body Works ha abbassato le sue previsioni di vendita annuali sulla scia dei segnali di rallentamento della domanda in vista delle festività natalizie, poiché i clienti hanno ridotto la spesa per articoli non essenziali come candele e saponi del rivenditore specializzato.

La situazione è una conseguenza degli alti costi della vita abbinati all’inflazione che stanno portando i consumatori a ridurre i propri budget quando si tratta di articoli discrezionali, dando priorità alla spesa per generi alimentari e cibo rispetto a fragranze per la casa e prodotti per la cura personale che sono più costosi. Gli analisti hanno notato, infatti, che le offerte di prodotti dell’azienda hanno uno spazio di crescita limitato e non sono resistenti alla recessione poiché hanno prezzi elevati.

Il rivenditore prevede che le sue vendite nette per il 2023 diminuiranno dal 2,5% al ​​4%, rispetto alla precedente previsione di un calo dall’1,5% al ​​3,5%. Secondo i dati Lseg, si stima in media un calo del 2,07 per cento. Riviste al ribasso anche le previsioni sugli utili annuali rettificati, con un profitto compreso tra 2,90 e 3,10 dollari per azione, rispetto a una proiezione precedente compresa tra 2,80 e 3,10 dollari.

Le vendite nette della società con sede in Ohio sono diminuite del 2,6% a 1,56 miliardi di dollari nel trimestre, in linea con le stime degli analisti. “La nostra performance nel trimestre è stata caratterizzata da un forte miglioramento del margine sulle merci e dai benefici continui delle nostre iniziative di ottimizzazione dei costi”, ha affermato il CEO Gina Boswell.

Lascia un commento